Classe 3: Liquidi infiammabili.

Class 3

Liquido infiammabile

Liquido infiammabile (classe 3): liquido avente un punto di infiammabilità non superiore a 60,5°C (141°F), o qualsiasi materiale in fase liquida con un punto di infiammabilità pari o superiore a 37,8°C (100°F) che è intenzionalmente riscaldato e offerto per il trasporto o trasportato al suo punto di infiammabilità in un imballaggio alla rinfusa, con le seguenti eccezioni:

1. Qualsiasi liquido che soddisfi una delle definizioni specificate in 49CFR 173.115.

2. Qualsiasi miscela avente uno o più componenti con punto di infiammabilità di 60,5°C (141°F) o superiore, che costituiscono almeno il 99 percento del volume totale della miscela, se la miscela non è offerta per il trasporto o non è trasportata al suo punto di infiammabilità o al di sopra di esso.

3. Qualsiasi liquido con punto di infiammabilità superiore a 35°C (95°F) che non è soggetto a combustione secondo la norma ASTM 4206 o il procedimento di cui all'appendice H di questa parte.

4. Qualsiasi liquido con un punto di infiammabilità superiore a 35°C (95°F) e con un punto di infiammabilità superiore a 100°C (212°F) secondo la norma ISO 2592.

5. Qualsiasi liquido con un punto di infiammabilità superiore a 35°C (95°F) che si trova in una soluzione acqua-miscibile con un contenuto d'acqua superiore al 90 per cento in massa.