INCOTERMS 2010: LE NORME UFFICIALI PER L'INTERPRETAZIONE DELLE CONDIZIONI COMMERCIALI

EXW - EX Works (nome del luogo o dell'origine)

Il venditore mette a disposizione la merce nei propri locali, o in un altro luogo convenuto. Questo termine pone l'obbligo massimo per l'acquirente e gli obblighi minimi per il venditore. Il termine "franco fabbrica" è spesso utilizzato per fare un preventivo iniziale per la vendita di beni senza costi inclusi.

EXW significa che l'acquirente corre il rischio di portare la merce alla sua destinazione finale. O il venditore non carica la merce sui veicoli di raccolta e non li autorizza all'esportazione, oppure, se il venditore carica la merce, lo fa a rischio e a spese dell'acquirente. Se le parti convengono che il venditore è responsabile del carico della merce alla partenza e di sostenere il rischio e tutti i costi di tale carico, ciò deve essere chiarito aggiungendo una formulazione esplicita in tal senso nel contratto di vendita.

Non vi è alcun obbligo per il venditore di stipulare un contratto di trasporto, ma non vi è anche alcun obbligo per l'acquirente di organizzarne uno - l'acquirente può vendere la merce al proprio cliente per il ritiro presso il magazzino del venditore originale. Tuttavia, nella pratica comune, l'acquirente organizza il ritiro del carico dal luogo designato ed è responsabile dello sdoganamento delle merci tramite la dogana. L'acquirente è anche responsabile della compilazione di tutta la documentazione di esportazione, anche se il venditore ha l'obbligo di ottenere informazioni e documenti su richiesta e a spese dell'acquirente.

Tali requisiti documentali possono dar luogo a due questioni principali. In primo luogo, la clausola che obbliga l'acquirente a compilare la dichiarazione di esportazione può essere un problema in alcune giurisdizioni (non ultima l'Unione Europea) in cui la normativa doganale richiede che il dichiarante sia una persona fisica o giuridica residente nella giurisdizione. Se l'acquirente ha sede al di fuori della giurisdizione doganale non sarà in grado di sdoganare le merci per l'esportazione, il che significa che le merci possono essere dichiarate a nome del venditore da parte dell'acquirente, anche se le formalità di esportazione sono responsabilità dell'acquirente sotto il termine EXW.

In secondo luogo, la maggior parte delle giurisdizioni richiede alle società di fornire la prova dell'esportazione a fini fiscali. In una spedizione EXW, l'acquirente non ha l'obbligo di fornire tale prova al venditore, o addirittura di esportare le merci. In una giurisdizione doganale come l'Unione Europea, questo lascerebbe il venditore soggetto all'imposta sulle vendite come se le merci fossero vendute ad un cliente nazionale. È quindi della massima importanza che tali questioni siano discusse con l'acquirente prima della stipula del contratto. Può darsi che un altro Incoterm, come i locali del venditore FCA, possa essere più adatto, dal momento che questo pone l'onere di dichiarare la merce per l'esportazione al venditore, che prevede un maggiore controllo sul processo di esportazione.

Chi copre le spese logistiche?

Distribuzione dei costi secondo l'Incoterm negoziato nel contratto. Classificazione in base all'aumento del livello di obblighi per il venditore

distribution-EXW

Incoterms 2020

  • EXW — Franco Fabbrica
  • FCA — Vettore Libero
  • FAS — Gratuitamente a fianco della nave
  • FOB — Free on board
  • CFR — Costo e trasporto
  • CIF — Costo, assicurazione e trasporto merci
  • CIP — Trasporto e assicurazione a pagamento.
  • DAP — Consegnato sul posto
  • DPU — Luogo nominato consegnato Scaricato
  • DDP — Consegnato Dovere pagato

Incoterms 2010

  • CFR — Costo e trasporto
  • CIF — Costo, assicurazione e trasporto merci
  • CIP — Trasporto e assicurazione a pagamento.
  • CPT — Trasporto pagato a
  • DAP — Consegnato sul posto
  • DDP — Consegnato Dovere pagato
  • DAT — Consegnato al Terminal
  • EXW — Lavori EX
  • FAS — Gratuitamente a fianco della nave
  • FCA — Vettore Libero
  • FOB — Gratuito a bordo
  • incoterms 2010 mini logo

Incoterms 2000

  • DDU — Consegnato Duty Unpaid
  • DES — Consegnato Ex Nave
  • DEQ — Consegnato Ex Quay
  • DAF — Consegnato alla frontiera
  • Track & Trace System

    Track & Trace System

    Container tracking service provides a very convenient and easy to use way of tracking the current location of containers with your cargo by container number.

  • Real ocean freight transit time

    Real ocean freight transit time

    Get to know the time in transit of cargo on popular container shipping lines between ports of loading and port of discharge.

  • Esploratore di linee di mare

    Esploratore di linee di mare

    Service is designed for determination of shipping lines whose vessels put in chosen port or direction.

  • Container Terminals Explorer

    Container Terminals Explorer

    Service is designed for determination of sealine port list.